NEWS

Veneto ancora in zona rossa, Bertin: “Accelerare sulle vaccinazioni. E partire forte e decisi anche nelle aziende”

(Venezia, 26 marzo 2021) – Il Veneto resta in zona rossa per altre due settimane.

Il presidente Patrizio Bertin commenta: “Prendiamo atto che i sacrifici devono continuare – afferma – ma diciamo la verità: arancione o rosso, in sostanza cambia poco: le attività chiudono e muoiono, mentre il tempo passa inesorabile. L’unica via d’uscita è la vaccinazione di massa, ma non si può più tacere: è necessario un deciso cambio di passo, il governo deve accelerare. La parola d’ordine è vaccinare, vaccinare, vaccinare. Senza un’immunità di gregge non se ne esce, perciò bisogna accorciare i tempi per proteggere più cittadini possibili”.

Il presidente Bertin aggiunge: “Chiediamo, inoltre, di far decollare la vaccinazione nelle aziende, in maniera diffusa. Ci diano le forniture necessarie per vaccinare i lavoratori, bisogna partire forte e decisi. Visto che ricordiamo i 700 anni della morte di Dante, potremmo usare la parole del sommo poeta per dire allo Stato “qui si parrà la tua nobilitate”: vediamo realmente quanto vali, ora non si può più ritardare o sbagliare”.