Cerca
Close this search box.

NEWS

La scomparsa dell’imprenditore Canella: il cordoglio del presidente Bertin

“Con Francesco Canella – dichiara il presidente di Confcommercio Veneto Patrizio Bertin – se ne va un pezzo di storia del commercio padovano e veneto. Erede della grande tradizione commerciale della città, Francesco è stato al tempo stesso un innovatore e un fedele testimone dei valori del nostro mondo. Visionario al punto di proporre all’inizio degli anni ’70 del secolo scorso un modo originale di intendere la grande distribuzione. Nel corso di oltre 50 anni non ha mai rinunciato, lui grande patron di un gruppo che oggi vanta quasi 5mila dipendenti, a “girare” per i sui oltre 100 punti vendita convinto che guardare in viso collaboratori e clienti fosse il modo migliore per non perdere il contatto con quella che era stata la sua intuizione iniziale: “umanizzare” la grande distribuzione”.

“A Francesco Canella – ha aggiunto Bertin rivolgendo le condoglianze di tutta Confcommercio ai familiari e collaboratori – col quale ho avuto il piacere e l’onore di avere una frequentazione pluriennale e per me molto formativa, va dunque non solo la nostra ammirazione ma anche il nostro ringraziamento per aver consentito al commercio cittadino di non essere “vassallo” dei grandi gruppi internazionali. Devo, peraltro, riconoscere con piacere che Alì, la sua creatura, non ha mai mancato, per sua espressa volontà, di sostenere le iniziative dell’Ascom in campo sociale e culturale confermando, in questo modo, che l’associazionismo è rimasto sempre uno dei suoi punti di riferimento”.