Cerca
Close this search box.

NEWS

Gruppo Giovani Imprenditori di Confcommercio Veneto: Luigi Boscolo Bariga è il nuovo presidente regionale

“L’obbiettivo è fare squadra per consolidare la nostra presenza in tutto il Veneto”

Si è tenuta nella sede di via Don Tosatto, a Mestre (Ve), l’assemblea del Gruppo Giovani Imprenditori (gli under 42 anni) di Confcommercio Veneto da cui è scaturita l’elezione di Luigi Boscolo Bariga a presidente e Anna D’Amico a vice.

Boscolo Bariga, 34 anni, originario di Chioggia e residente a Verona, è dottore magistrale in Economia aziendale all’Università Ca’ Foscari di Venezia, dove si è specializzato, in particolare, nel ramo del management. È amministratore unico in Report Legale srl, società di finanza agevolata, nell’ambito dell’assistenza strategica alle imprese. Da 5 anni ricopre la carica di presidente del Gruppo Giovani della Confcommercio scaligera.

Ringrazio per la fiducia che mi è stata data e assumo l’incarico come un’opportunità molto stimolante per collaborare con gli altri colleghi dei Gruppi Giovani presenti nelle province del Veneto – ha dichiarato Boscolo Bariga –. Non è un’espressione di moda: fare squadra è fondamentale per poter essere presenti sui territori e consolidare le nostre attività. Avremo modo di incontrarci e confrontarci, già in questa prima riunione abbiamo potuto affrontare assieme alcune tematiche trasversali ai settori del Terziario che rappresentiamo e su cui è utile esserci assieme”.

Tra i temi al centro del programma per il nuovo mandato ci sono: lo sviluppo dell’imprenditorialità giovanile; il ricambio generazionale; l’analisi dei Deep trend per i prossimi anni; gli sbocchi occupazionali; l’attrazione del talento.

Congratulazioni e buon lavoro a Boscolo Bariga e a tutti i componenti del Gruppo – dichiara il presidente di Confcommercio Veneto, Patrizio BertinI giovani sono una parte importantissima della nostra associazione: sono non soltanto il nostro futuro, ma già il nostro presente. Sono certo che il loro contributo sarà prezioso per tutti noi“.