NEWS

Domenica al via i Mondiali di sci alpino a Cortina d’Ampezzo

Il presidente Bertin: “Vetrina per la regione e anticamera dell’agognata ripresa”.

“Una vetrina, non solo delle nostre impareggiabili montagne, ma dell’intera regione”. Il presidente di Confcommercio Veneto, Patrizio Bertin, coglie l’occasione dei Mondiali di sci a Cortina, che iniziano domenica, per sostenere, da un lato, la straordinaria forza di volontà delle genti e delle imprese venete e, dall’altro, l’opportunità che una manifestazione seguita in tutto il mondo, da milioni di persone, possa essere “l’anticamera della tanto agognata ripresa”.

Secondo Bertin, “nonostante un’epidemia che ha fatto piangere tante persone care, ha limitato nelle relazioni sociali, ha messo in ginocchio sul piano economico (3 miliardi di euro è il conto della sola stagione sciistica compromessa), i Mondiali – afferma il presidente – sono l’esempio e la conferma di ciò che il Veneto saprà essere domani, una volta che il Covid, contrastato efficacemente dai vaccini, non sarà più l’incubo di questo intero anno”.

I Mondiali di sci sono anche l’anticipazione delle Olimpiadi del 2026, che si terranno sempre sulle piste della Regina delle Dolomiti, e “rappresentano la forza di volontà di un popolo e di un sistema economico che però, per recuperare il terreno perduto, ha bisogno di indennizzi immediati e adeguati alle perdite e di moratorie fiscali di lungo respiro”, sottolinea Bertin.

“Se in questo, come mi auguro, saremo sostenuti da un governo in grado di progettare il domani – sostiene il presidente – io credo che i Mondiali possano rappresentare veramente quell’iniezione di fiducia che adesso facciamo fatica a riscontrare ma che la ricchezza artistica, culturale e turistica e le eccellenze di cui il Veneto si fa giustamente vanto, abbinate a iniziative di caratura mondiale, possono realmente determinare. Ai colleghi bellunesi – conclude Bertin – che pur di fronte a tante difficoltà non si sono arresi e hanno contribuito a portare in porto una manifestazione che, seppur in tempo di pandemia, sarà un grande evento, va il plauso e il sostegno di tutta Confcommercio Veneto”.